I coloranti alimentari per il cake design: le differenze e come usarli


I coloranti alimentari per il cake design: le differenze e come usarli

Qualunque cake designer che si rispetti ha necessariamente bisogno dei coloranti alimentari per completare e rendere spettacolare una torte od un dolce. Ma qual è il colorante più adatto alle proprie esigenze e come fare a scegliere?

In commercio ne esistono di diversi tipi, naturalmente nessuno tossico per la salute, e possono essere usati in modi e tempi differenti a seconda delle necessità. Le prime due divisioni che possiamo fare sono quelle che includono i coloranti alimentari nelle categorie degli idrosolubili e dei liposolubili. I primi sono adatti a prodotti a base di acqua, come la panna montata, e si dividono in coloranti gel, coloranti in polvere e coloranti liquidi.
I liposolubili, invece, sono adatti a masse grasse e prodotti a base grassa (come cioccolato e pasta di mandorla). Sono a base di olii vegetali o di burro di cacao.

Ma vediamo insieme nel dettaglio le differenze tra i vari coloranti alimentari.

Coloranti in pasta

I coloranti in pasta sono i più utilizzati nel cake design perché molto concentrati e ideali per colorare la pasta di zucchero. Devono essere diluiti con i colori liquidi omonimi perché se fosse diluiti con acqua perderebbero molto in brillantezza, addirittura con una riduzione della lucentezza del 50%. Se lo strato da applicare è sottile, allora il colore si asciugherà in pochi minuti, circa 10. Se invece è più spesso possono essere necessari anche 30 minuti.
Sono colori molto concentrati per cui è importante aggiungerne poco alla volta alla pasta bianca, lavorandoli con molta energia per renderli omogenei. Inoltre, non modificano la consistenza della pasta o della crema cui vengono aggiunti.
I colori in pasta possono essere usati anche l’impasto della torta (insieme a quelli liquidi).

Coloranti liquidi

Possono essere usati per colorare la ghiaccia reale e la pasta di zucchero, ma sono più indicati per mousse o farce. Sono molto comodi perché la quantità desiderata può essere scelta facilmente. Infatti, vanno utilizzati goccia a goccia, quindi è molto semplice regolarsi e valutare quando sarà sufficiente. Bisogna avere particolare attenzione perché possono rendere la glassa più fluida se usati in grosse dosi.
Oltre a colorare la glassa, possono essere usati per disegnare sulle torte, lasciando libero spazio alla fantasia. Inoltre, sono utili per definire i dettagli su decorazioni come fiori o soggetti vari.

Coloranti in gel

Sono quasi uguali a quelli in pasta, ma sono molto più concentrati. L’uso che se ne può fare è lo stesso, ma essendo appunto molto concentrati è sufficiente utilizzarne una piccola quantità. Attenzione ad un particolare: generalmente impastati risultano più tenui e non daranno l’intensità che si dersidera. Ad esempio il nero sarà un po’ spento ed il rosso a volte potrà risultare quasi fucsia.

Coloranti in polvere

Sono usati soprattutto per colorare le decorazioni, come fiori o piccole foglie, per dar loro un aspetto più realistico. Infatti, vengono utilizzati come se fossero pittura, per dipingere sfumature o dettagli e creare effetti “morbidi”. In alternativa, con i coloranti in polvere si possono colorare le frosting, creme a base di zucchero a velo, formaggio cremoso o burro che si applicano in genere sui cupcake.
Si possono diluire con il burro di cacao o con l’alcool.

Coloranti spray

Si utilizzano per fare effetti metallizzati, come oro, argento e bronzo o effetti perlescenti. Molto comodi perché danno la possibilità di colorare velocemente anche decorazioni e soggetti molto complessi, arrivando anche nei punti nascosti. Anche il cake designer meno esperto potrà ottenere risultati eccellenti.

Pennarelli alimentari

Sono delle vere e proprie penne che contengono colorante e si utilizzano praticamente per scrivere. Se servono delle scritte sulle torte o anche se si devono aggiungere dettagli su alcune decorazioni, i pennarelli alimentari sono l’ideale. Si trovano anche sottoforma di pennine gel, piccoli tubetti con un beccuccio di gel già pronte per essere utilizzate.