Natale negli Stati Uniti: le usanze più diffuse e la cena tradizionale


Natale negli Stati Uniti: le usanze più diffuse e la cena tradizionale

Conosciamo già le usanze tipiche della Festa del Ringraziamento negli Stati Uniti, ma come si festeggia il Natale in America? Se molte delle tradizioni sono simili a quelle europee, derivando dalle grandi ondate migratorie avvenute nei secoli verso gli States, altre ancora possono considerarsi “autoctone” e nate proprio nel nuovo Continente.

Il Natale negli Stati Uniti è, come in Europa e in tutti i paesi in cui si festeggia, un periodo sì religioso, ma anche un’occasione per stare in compagnia di familiari e amici. Soprattutto, è una festività in cui ci si scambia doni con i propri cari e ci si riunisce intorno al tavolo a banchettare insieme.

Il Natale negli Stati Uniti

Il Natale coinvolge la quasi totalità degli americani ed è considerata una public holiday in cui uffici e negozi restano chiusi. Anche per gli statunitensi, però, i giorni precedenti al 25 dicembre sono caotici a causa dell’acquisto dei regali, spesso fatti all’ultimo momento. Come accade in Europa, anche gli americani trascorrono il Natale prevalentemente in famiglia, prediligendo però il cenone piuttosto che il pranzo.
Una delle tradizioni che caratterizzano il periodo è quella che vede i bambini andare in giro nei quartieri e cantare i cori natalizi: si riuniscono in gruppi e intonano le cosiddette carole di Natale, molto amate dagli adulti.

Le decorazioni

Come ci capita di vedere nei film e nei telefilm, le case sono tutte addobbate con vischio, agrifoglio e rami d’albero, mentre all’esterno ci si sbizzarrisce con le luminarie che circondano tutto l’edificio (soprattutto per le villette in provincia). In molti giardini, inoltre, è possibile vedere anche la slitta di Babbo Natale con le renne e, nei paesi in cui nevica, dei bellissimi pupazzi di neve realizzati dai bambini.

Il Natale nei diversi Stati

Ogni Stato degli USA, però, ha tradizioni diverse per festeggiare il Natale. L’enorme multiculturalità del paese ha fatto diffondere molte usanze provenienti dall’Europa e dall’Africa che spesso si sono fuse tra loro.
In Alaska si inizia a festeggiare dopo il Giorno del Ringraziamento fino al 25 dicembre e la tradizione più diffusa coinvolge i bambini. Si muovono in processione per le strade portando le lanterne e, bussando di casa in casa, ricevono dolci e altri cibi tipici del Natale come biscotti, caramelle e salmone affumicato. La lanterna rappresenta la cometa natalizia e spesso sono “inseguiti” dagli uomini di Erode che cercano di catturarli.

In Arizona si riprende una tradizione messicana chiamata “Las Posadas” in cui si mettono in scena una processione ed un presepe vivente e si riproduce la ricerca di un riparo da parte di Giuseppe e Maria. Tante famiglie si sentono coinvolte e cercano di aiutare la coppia.

Alle Hawaii, complice il perenne bel tempo, Babbo Natale arriva su una barca chiamata Christmas Tree Ship, carica di abeti e di bontà da distribuire. Si cena così con questi prodotti, generalmente all’aperto, e l’usanza vuole che si debba festeggiare sparando dei colpi di arma da fuoco e fuochi d’artificio, ricordando i primi coloni.

Anche in California si celebra un Natale “estivo” con Santa Claus che arriva su una tavola da surf, mentre a New Orleans un bue viene fatto sfilare nelle strade con dei nastri alle corna.

Una delle tradizioni più caratteristiche è quella portata avanti dalle comunità polacche, solite spargere uno strato di paglia sotto la tovaglia per ricordare che Gesù nacque in una stalla. I bambini, poi, tirano le pagliuzze cercando di prendere la più lunga, simbolo di longevità.

E poi c’è il famoso albero di Natale di New York, alto almeno 30 metri con 30000 luci ed acceso al Rockefeller Center.

La cena di Natale

La cena di Natale in America ricorda il pranzo del Ringraziamento poiché la portata principale è il tacchino arrosto. Ma sulle tavole si trovano anche anatra, prosciutto e oca con contorno di verdure e da condire con salse come quella al mirtillo. I dolci sono il Christmas Pudding, fatto con frutta e salsa brandy, il Mince Pie, pasta frolla ripiena di frutta secca, la Pumpkin Pie con zucca.

+ Non ci sono commenti

Aggiungi il tuo!